Lunedi 23 04 2018 - Aggiornato alle 18:56

"Zighizaghi", il giardino urbano (splendido) di Fuori Farm
Oltre i Sette Cortili "Zighizaghi", il giardino urbano (splendido) di Fuori Farm

La Farm Cultural Park di Favara esce fuori da "I Sette cortili" e si estende in altri angoli della città. Ed ecco "Zighizaghi" il giardino urbano fatto di verde e forme ultramoderne inaugurato lo scorso sabato

- 27/06/2016

Ed eccolo qui un primo piccolo pezzetto di Fuori Farm. La Farm Cultural Park di Favara esce fuori da "I Sette cortili" e si estende in altri angoli della città e lo fa a partire dalla periferia. È questo il progetto che sta prendendo forma in occasione del sesto compleanno del sito di arte contemporanea ormai meta di viaggiatori e artisti provenienti da tutto il mondo che ha saputo risvegliare il centro di Favara.

Si chiama "Zighizaghi" il giardino urbano ideato dagli architetti Francesco Lipari e Giuseppe Conti dello studio OFL Architecture, inaugurato sabato scorso alla presenza del notaio Andrea Bartoli, fondatore di Farm Cultural Park, e del neosindaco Anna Alba. Un giardino ultramoderno realizzato nello spazio esterno dello showroom Milia Arredamenti, in Viale Aldo Moro, e che coniuga verde pubblico, colori e forme architettoniche contemporaee. Gli esagoni accorpati tra loro generano spazi pieni e vuoti, pavimentazione ed aiuole. Anche l'illuminazione riprende le forme esagonali, aggiungendo dei dettagli rosso acceso alla composizione. Un tocco di vivacità in una realtà come Favara, abbandonata al degrado per tanto tempo, ma che adesso inizia a vivere una stagione di fermento sociale, culturale e artistico che parte dai privati: è il protagonismo civico favarese.

 

"Il progetto nasce da un'inedita collaborazione tra Farm Cultural Park e Milia - ci spiega l'architetto Francesco Lipari -, attualmente sto curando un progetto specifico che si chiama 'Milia art' che mira a vendere online i quadri degli artisti Farm. Nell'ottica di questa collaborazione nasce l'idea di ripensare lo spazio esterno di Milia, il nuovo luogo e tante altre cose. Il progetto è quello di creare un parco per Favara, uno spazio che da privato diventa pubblico, quasi un dono per la città ed è stato sorprendete vedere come le persone interagiscono con questo nuovo spazio nella periferia. Le forme esagonali - conclude Lipari - provengono da un progetto che avevo sviluppato con Andrea Bartoli tempo fa, abbiamo trapiantato in perferia quel modulo esagonale rosso quasi come fosse una costola di Farm proprio a simboleggiare lo spirito di questa iniziativa".

 

Le fotografie sono state gentilmente concesse da Michele Pantano, il video è di OFL Architecture

SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

scrivi alla redazione